La visionarietà e l'archetipo: la Triennale celebra Sant'Elia

{{progressBarText}}

{{detail.duration}} min (

{{detail.year}}

)
Disponibile fino al {{detail.dateOfExpiration}}

Milano (askanews) - Cento anni fa, sui fronti della Prima guerra mondiale, moriva a 28 anni Antonio Sant'Elia, architetto visionario e futurista la cui lezione nel corso del tempo è diventata sempre più pervasiva e ha, in qualche modo, anticipato il futuro delle città. La Triennale di Milano gli dedica ora una mostra, curata, insieme a Maria Mimmo e Valentina Minosi, da Alessandra Coppa.

Trailer Guarda

Milano (askanews) - Cento anni fa, sui fronti della Prima guerra mondiale, moriva a 28 anni Antonio Sant'Elia, architetto visionario e futurista la cui lezione nel corso del tempo è diventata sempre più pervasiva e ha, in qualche modo, anticipato il futuro delle città. La Triennale di Milano gli dedica ora una mostra, curata, insieme a Maria Mimmo e Valentina Minosi, da Alessandra Coppa.

Attenzione! Per vedere il video è necessaria l'app TIMvision

Incluso nell'abbonamento TIMvision

{{item.itemTitle}} a {{item.itemPrice}} €

{{item.itemDescription}}

Abbonati

opzioni di acquisto

Noleggia per 48h {{rentObject.discountedPrice}}€ {{rentObject.rentPrice}}€

Acquista {{buyObject.discountedPrice}}€ {{buyObject.buyPrice}}€

Contenuto non trovato