Nel sud del Libano l'Ashura si celebra in modo cruento

{{progressBarText}}

{{detail.duration}} min (

{{detail.year}}

)
Disponibile fino al {{detail.dateOfExpiration}}

Roma, (askanews) - Musulmani sciiti della cità di Nabatiyeh, nel sud del Libano, celebrano la festa dell'Ashura con dei riti di auto-flagellazione, una pratica cruenta e ultra-minoritaria nel mondo sciita. I dieci giorni di lutto dell'Ashura segnano le commemorazioni per la morte dell'Imam Hussein, nipote del profeta Maometto. "Da 1.400 anni - racconta questo residente - siamo in lutto per il massacro della famiglia del profeta, ci ricordiamo di loro, del loro martire.

Trailer Guarda

Roma, (askanews) - Musulmani sciiti della cità di Nabatiyeh, nel sud del Libano, celebrano la festa dell'Ashura con dei riti di auto-flagellazione, una pratica cruenta e ultra-minoritaria nel mondo sciita. I dieci giorni di lutto dell'Ashura segnano le commemorazioni per la morte dell'Imam Hussein, nipote del profeta Maometto. "Da 1.400 anni - racconta questo residente - siamo in lutto per il massacro della famiglia del profeta, ci ricordiamo di loro, del loro martire.

Attenzione! Per vedere il video è necessaria l'app TIMvision

Incluso nell'abbonamento TIMvision

{{item.itemTitle}} a {{item.itemPrice}} €

{{item.itemDescription}}

Abbonati

opzioni di acquisto

Noleggia per 48h {{rentObject.discountedPrice}}€ {{rentObject.rentPrice}}€

Acquista {{buyObject.discountedPrice}}€ {{buyObject.buyPrice}}€

Contenuto non trovato